Dott. Luca Sacchi
 Studio di psicoterapia
e
Percorsi di Mindfulness

Clicca qui per modificare il sottotitolo

Aree di intervento

"La sofferenza è una specie di bisogno dell'organismo di   prendere coscienza di uno stato nuovo"   Marcel  Proust



"La sofferenza è una specie di bisogno dell'organismo di 

prendere coscienza di uno stato nuovo" 

Marcel  Proust


IL DISAGIO PSICHICO ED EMOTIVO


L'ansia, le paure, le reazioni emotive automatiche e più in generale i sintomi causa di disagio psicologico, oltre ad essere fonte di sofferenza per la persona che li patisce, sono talvolta anche motivo di imbarazzo e difficoltà nelle relazioni interpersonali, in quanto possono sembrare strani e difficili da comprendere, anche per il soggetto stesso che li vive..


Se invece ci si accosta alla sofferenza in un modo empatico, accogliente e non giudicante, questa può rivelarsi portatrice di un senso nascosto, di possibilità e di significati più ampi, che rimandano all'unicità della storia personale e che chiedono di essere compresi ed integrati nella propria esperienza di vita.


Il colloquio, l’ascolto e la psicoterapia rappresentano un modo per aiutare la persona a trovare il senso nascosto dietro al proprio disagio, riappropriarsi di possibilità prima non contemplate, trovare soluzioni più adeguate e soddisfacenti ai propri conflitti, stare meglio con sé e con gli altri.




DISTURBI D'ANSIA


"Se si riflette sull'esistenza umana, è molto più difficile spiegarsi come mai la maggior parte degli individui non provi l'ansia, che non invece come mai a volte qualcuno la provi"   Kurt Schneider


L'ansia è un fenomeno umano fondamentale ed entro certi limiti è un meccanismo utile alla preservazione della vita stessa: è "il campanello d'allarme" che ci consente di assumere dei comportamenti autoprotettivi a fronte di pericoli o minacce alla nostra integrità fisica e psichica.

Quando però diviene pervasiva, perde il suo significato adattivo, si trasforma in angoscia e diviene paralizzante. La persona avverte un indefinito stato di tensione, compressione, insicurezza, irrequietezza, sensazione di essere esposto a rischi, ha difficoltà respiratorie, sente un nodo alla gola, il battito cardiaco è accellerato, la sudorazione è abbondante, vi è un irrigidimento del tono muscolare.

In altri casi gli stati d'ansia compaiono repentinamente sotto forma di crisi di panico e ansia generalizzata senza alcuna apparente connessione con oggetti o situazioni.



"Se si riflette sull'esistenza umana, è molto più difficile spiegarsi come mai la maggior parte degli individui non provi l'ansia, che non invece come mai a volte qualcuno la provi"   Kurt Schneider

DEPRESSIONE E DISTURBI DELL'UMORE

Nella depressione, la tristezza, che di per sé non è necessariamente patologica, cessa di essere una tra le possibilità del sentire umano per divenire l'unica modalità di entrare in rapporto col mondo, con se stessi e son gli altri. L'assenza di gioia e piacere, la sensazione di non provare più alcun sentimento, il senso di vuoto e di avere addosso un peso gravoso, la difficoltà a pensare o a prendere decisioni ne sono i sintomi principali.
Sebbene sia scientificamente provato il ruolo svolto dalla componente biologica nei Disturbi dell'Umore, studi specifici sugli esiti dei trattamenti hanno rivelato essere più efficaci quelli che combinano l'intervento farmacologico e la psicoterapia.




STATI EMOTIVI REATTIVI


Separazioni, lutti, perdite, cambiamenti lavorativi, malattie fisiche inducono stati ed esperienze emotive che pur non rientrando nella psicopatologia, possono essere fonte di stress e di una sofferenza personale e relazionale che si protrae oltremisura e necessitare di uno spazio di ascolto e di chiarificazione, dove la persona possa sentirsi accolta e sostenuta in momenti particolari o critici del proprio percorso di vita.